Messaggio di errore

  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in _drupal_bootstrap_page_cache() (line 2368 of /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (line 1220 of /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (line 1220 of /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (line 1220 of /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (line 1220 of /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (linea 1220 di /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc:3446) in drupal_send_headers() (linea 1220 di /htdocs/public/www/includes/bootstrap.inc).

È cresciuto Fasolipiante

A poco più di vent’anni dalla costruzione – possiamo dire oggi – del primo garden nel 1992, Gigio Fasoli ha iniziato i lavori per la ristrutturazione dello storico punto vendita e, non contento, ha preso in gestione due punti vendita ex Botanic, quelli di Vercelli e Vigliano Biellese. Un salto di qualità. Una scelta imprenditoriale coraggiosa, soprattutto in questo periodo in cui la crescita non è più a due cifre. Anzi. Quindi, entro febbraio 2015 i garden center che porteranno il nome di Fasolipiante saranno tre.

D. Un investimento non indifferente, soprattutto per questo settore, complimenti. Quali saranno i termini dell’operazione?

R. “E pensare che un anno fa volevo andare in pensione. È stata un’occasione, soprattutto per quanto riguarda i due punti vendita Botanic, per i quali abbiamo un contratto d’affitto di due anni con compromesso di acquisto alla fine di questo periodo”.

 

D. La tempistica dell’operazione come si concretizzerà?

R. “Qui a Novara abbiamo già iniziato i lavori e saremo pronti per il prossimo ottobre, in modo da affrontare il periodo del Natale nel migliore dei modi. Per quanto riguarda il centro di Vercelli entreremo il prossimo primo agosto, mentre l’apertura di Vigliano Biellese è prevista per febbraio 2015”.

 

D. Quali le novità e le differenze del nuovo Fasolipiante di Novara?

R. “Sarà un garden semplice, snello e moderno. La vecchia struttura, tolto il magazzino, verrà completamente abbattuta, in modo da dare spazio al nuovo garden che sorgerà proprio alle spalle del centro esistente. Passeremo dagli attuali 4mila a 6mila metri quadrati, che ritengo sia il minimo di metratura per considerare un garden attraente”.

 

D. A quanto ammonta l’investimento?

R. “Parliamo di circa tre milioni di euro e abbiamo progettato una struttura, grazie anche al supporto di Rabensteiner, a elevato isolamento termico e con un sistema di riscaldamento che vede l’utilizzo sia del gas metano, sia di una centrale a biomassa con alimentazione a pellet”.

 

D. Duemila metri quadrati in più, vuol dire maggior spazio per…

R. “Per creare percorsi più rilassanti e meno compressi per i clienti del punto vendita, non tanto per inserire nuove tipologie di prodotti”.

 

D. Come è stata pensata la successione dei vari reparti?

R. “Il clienti, dopo l’ingresso saranno accolti da un’area relax e ristoro con vendita di prodotti tipici della zona – soprattutto biologico e prodotti a km zero -  poi la serra calda, la serra fredda, l’emporio che apre al vivaio (che sarà accessibile da tutte le aree dedicate alle piante) e allo zoo, per finire con una superficie dedicata al décor e agli arredi”.

 

D. Quali le aspettative di fatturato dai due punti vendita ex Botanic?

R. “Ci auspichiamo con l’esercizio 2015 di superare i sei milioni di euro di fatturato, grazie anche a un’impronta bio dell’offerta commerciale, che aumenterà in tutti e tre i garden center. Inoltre, nei due punti vendita ex Botanic, verrà data maggior attenzione alle piante, sia in termini di spazio, sia per quanto riguarda l’offerta merceologica”.